lunedì 7 settembre 2009

Circa il supermercato e tutto ciò che gira intorno.

Sproloquiato da eppifemili alle 10:47
Che ne pensi? 
Fila al supermercato.

Domenica mattina.

Afa bestiale.

Capelli umidi, sudaticci e pelle appiccicosa.

Una di quelle sensazioni che hai quando sei su una nave in mezzo all'Oceano Pacifico per dieci giorni di fila.

Peccato però che sono in una Roma rovente a combattere contro il sanpietrino infuocato da un sole impietoso.

Meno male che nel supermercato c'è l'aria condizionata a palla.

Un sollievo.

E' quasi un'esperienza mistica.

Pensa un po' come sto messa.

Cerco la lista.

Ovviamente dimenticata a casa.

Mi rassegno e comincio a vagare.

Mi barcameno fra scaffali e aree frigo, cercando di mettere insieme quello che mi serve.

Carico finalmente il carrello e arranco verso la fila alla cassa.

Dietro di me un signore sulla settanticinquina.

"Se vuole può passare avanti". Gli dico sorridente con la gentilezza ed il rispetto dovuti alle persone anziane.

Lui manco mi guarda e mi scavalca.

La signorina della cassa comincia a far passare la sua spesa sul lettore prezzi:

Biiip-latte; biiip-birra (ah! Il signore sbevazza); biip-uova; biip-balsamo (ma se cià tre capelli in testa!); biip-bloccoaquadretti; biip-limoncellodellacostiera (aridaje! Questo è alcolizzato).

Lui improvvisamente pontifica con voce tonante rivolto alla cassiera:

"Quando te vedo la mattina penso: ammazza quanto sei brutta".

Mi giro basita verso i due.

Lei, la santa donna che non sarà Sharon Stone in Basic Instinct ma che brutta non è affatto, con tanta, tanta pazienza, se lo guarda impassibile e sputa un altro biiiiip-cetrioli.

Il sensore prezzi si è istantaneamente trasformato in una pistola lanciafiamme che con veemenza spara biiip-acqua, biiiip-pomodori, biiiiiiiiip-patatinepai.

"Ma come mai sei così cattivo questa mattina Alvaro? Dovresti essere contento. Ti fanno pure passare avanti alla fila", fa lei a lui.

" Si. E magari sarebbe gentile se ringraziasse", intervengo piccata.

Lui mi scruta dal basso verso l'alto e replica:

"Alla signorina la ringrazio si. E je do pure un bacio".

Me lo guardo ormai irrecuperabilmente indispettita, con aria di sfida.

Cerco gli occhi della cassiera, conidividendo uno di quei rari momenti di solidarietà femminile che non si scordano facilmente nella vita.

Poi rispondo decisa:

"No, davvero.

Un grazie sarebbe più che sufficiente.

Biiiiiip!!".

Lo so. Non avrei dovuto farlo, ma confesso: mi ha dato tanta soddisfazione.

46 commenti on "Circa il supermercato e tutto ciò che gira intorno."

Anonimo ha detto...

Ah...ma che tipo zimpatico!

Unachicca.

fiOrdivanilla on 7 settembre 2009 08:28 ha detto...

ahahahahaha mi hai fatto morire dalle risate!! ahahahhaha
evviva la solidarietà femminile!!

ah, e..


biiip!

eppifemili on 7 settembre 2009 08:31 ha detto...

@unachicca:
zimpatizzimo!!

@fiordivanilla:
evviva sempre la solidarietà femminile!
peccato sia così rara...
biiiiip!!

Tendallegra on 7 settembre 2009 08:32 ha detto...

Tendenzialmente ti dico che le persone anziane, i vecchietti, mi fanno molta tenerezza e simpatia: insomma, io ci vado molto molto d'accordo. Però, c'è un però.

In questa categoria ce ne sono alcuni che io definisco dei veri e propri birboni: sono quelli che non c'hanno una ceppa da fare e:

- alle poste cercano di passarti avanti a tutti i costi, con cattiveria e premeditazione;

- al supermercato fanno gli stronzetti come nel tuo caso;

- dal medico, dove tu arrivi di corsissima magari per ritirare una ricetta coi minuti contati perchè c'hai un lavoro, loro sistematicamente non ti fanno la cortesia di passare, perchè per loro perdere quei trenta secondi è questione di vita o di morte;

- ti squadrano dalla testa ai piedi, osservano quello che indossi e poi ti lanciano sguardi assassini, solo perchè tu sei ancora giovane e loro no;

- detestano la vitalità dei giovani che sono tutti tossici, maleducati, teppisti.

Per tutti gli altri, per quelli che possiamo definire come dei nonnini, ci vuole solo una cosa.....

CLAP!CLAP!CLAP!CLAP!CLAP!CLAP!CLAP!CLAP!

eppifemili on 7 settembre 2009 08:37 ha detto...

mitica Tenda!!
ma come fai a beccare sempre il giusto complemento ai miei poooost?!??!
Eandiamooo!!
Buon lunedi e...
ma se aprissimo un blooog insieme!??!
eh eh!!
:)

Renata on 7 settembre 2009 09:09 ha detto...

Tendallegra ha proprio ragione.
Hai incontrato un vero cafone e l'età non può essere una scusante per tutto! Hai fatto benissimo!

anarchia99 on 7 settembre 2009 09:15 ha detto...

Bel racconto davvero!!! E quoto la conclusione di Tendallegra sui vari tipi di anziani.

E comunque a me piacciono quelli che si mettono a vedere gli scavi pensando di "impartire" ordini/consigli a tutti perchè loro "ne sanno di più su tutto"!

Onde99 on 7 settembre 2009 09:18 ha detto...

Cara, l'unica cosa che non avresti dovuto fare con questo piercolo era cedergli il posto in fila... come diceva sempre la mia nonna "a fare del bene non ci si guadagna niente"!

peppermind on 7 settembre 2009 09:33 ha detto...

Rido: spara cor laser all'Arvaro!
Divertente. :)
La maggior parte degli anziani sono prevenuti e con la maschera della cattiveria pronta, ma basta poco per far cambiare atteggiamento... a quelli disposti, ovviamente.
Devo dire però, sarà la differenza di età-cultura (e di città, che siamo nella patria della Lega), qui a Milano sono quasi tutti razzisti.

FrancescaV on 7 settembre 2009 09:36 ha detto...

ahahahah chissà Alvaro che faccia avrà fatto ;-) A Roma fa ancora così caldo? E' incredibile quest'anno, noi romani ora sappiamo meglio il significato dell'effetto serra. Qui a Strasburgo invece la sera si dorme già con la coperta, goduria, dopo aver trascorso 3 mesi estivi romani mi ci voleva proprio biiiip!

p.s. attendo tiramisù!

gap on 7 settembre 2009 09:47 ha detto...

che simpatico nonnetto..
io l'avrei abbattuto a carrellate..

Taglia on 7 settembre 2009 09:47 ha detto...

Ieri da me si stava proprio bene, freschetto tipico di settembre.

Sabato al supermercato la fila è rimasta bloccata in attesa di un tizio che, arrivato alla cassa, si è accorto di non aver pesato la frutta e la verdura, così è tornato indietro lasciando il conto aperto e facendo tutto con moooolta calma. Al che uno che era in fila fa alla cassiera "ma non può intanto chiudere il conto così noi andiamo avanti?" e lei "sì che posso, i soldi me li da lei?"

Circa il supermercato ci sarebbe da aprire un capitolo anche sulle/sui cassiere/i ç.ç

Mary on 7 settembre 2009 10:53 ha detto...

Divertente la scenetta purtoppo ci si trova elementi curiosiiiiiiii.

manu on 7 settembre 2009 11:13 ha detto...

mi è sembrato di sentirlo, sai? sì, vivo a roma anch'io. :-*

nemuriko on 7 settembre 2009 11:28 ha detto...

io l'avrei incastrato nel seggiolino del carrello...

ilcucchiaiodoro on 7 settembre 2009 11:52 ha detto...

Ciao,ti ringrazio della visita,sai non conoscevo il tuo blog,a primo impatto mi sembra interessante adesso mi faccio una visita più approfondita,ciao

lemiemezzeverita on 7 settembre 2009 11:52 ha detto...

Un signore veramente educato, e simpatico.
Non ci si stupisce mai eh. e dire che si parla solo dei giovani che non rispettano gli anziani.
mah.

lachicca on 7 settembre 2009 12:01 ha detto...

Grazie per essere passata sul mio blog! Il mio fine settimana è stato tranquillo, per fortuna!
PS. Certi vecchietti sono davvero maleducati!

eppifemili on 7 settembre 2009 13:14 ha detto...

Accipicchia quanti siete oggi!! :)
Vado a rispondere:

@Renata: è vero; anche se molti overseventis credono di essere sempre giustificati.

@anarchia99:
eddillo che ti vuoi fidanzare con tendallegra. No dai! dillo! Guarda che sono gelosa! :)

@onde99:
infatti mi sono pentita. Ma ormai era troppo tardi... sob!

@Pepper:
infatti! la prossima volta al supermercato ci vado col lanciafiamme!
ps: come tutti razzisti? no dai! io ho un sacco di amici milanesi e manco mi chiamano terrona...
davanti.

@FrancescaV:
si a Roma fa ancora tanto caldo. Anche se negli ultimi giorni va decisamente meglio. Oggi è una delizia.
ps: arriverà tiramisù.

@gap:
lo vedi che mi ci vuoi tu?!? ma perché non fai un altro simpatico e rigenerante traslochino, tanto per gradire, e vieni a roma così andiamo insieme al supermercato?!

@Taglia:
ecco un altro esempio di genio!
Beh! l'idea del supermercato mi pare buona. dai! comincia!

@mary:
veramente a posteriori è divertente, ma ti assicuro che al momento è stata parecchio imbarazzante.

@Manu:
beh! allora diciamo che ti do in privato l'indirizzo del mio supermercato.
Così lo eviti.
E eviti pure Alvaro. Non si sa mai quello che combina... :)

@nemuriko:
ecco, vedi?! questa mi sembra davvero un'ottima idea per la prossima volta!! Brava!

@ilcucchiaiodoro:
welcome!

@lemezzeverità & lachicca:
la maleducazione purtroppo non passa mai di moda... :(

anarchia99 on 7 settembre 2009 13:27 ha detto...

Guarda, al limite come amante...anche se già una donna basta...e avanza :-p

Federica on 7 settembre 2009 13:38 ha detto...

bisogna avere tanta pazienza!

eppifemili on 7 settembre 2009 14:26 ha detto...

@Federica:

e tanta forza! :)

eppifemili on 7 settembre 2009 14:27 ha detto...

@anarchia99:

vabbè allora va interpellata l'interessata.
Cose vostre sono ah.

Tendallegra on 7 settembre 2009 14:56 ha detto...

Eppiallegra o Tendeppi?

:)))

Oppure:
Taccoaspillo
D'in su la vetta d'un tacco 12
Ecchedupalle
Lucidalabbralucidalabbra
Ecchetelodicoafa

Come si evince, è giornata di notevole ispirazione... O____o

Noncelapossofare,
noncelapossofare,
noncelapossofare, noncelapossofare.....ahum....ahum....

lucidalabbra lucidalabbra lucidalabbra lucidalabbra lucidalabbra lucidalabbra

P.S. Eppi, tu lo sai che sono virtualmente sposata con te, ho una tresca con Ranabottola, Chissene e Taglia....non posso fa pure l'amante di Anarchia....capitemi... :(

irish coffee on 7 settembre 2009 15:28 ha detto...

ecchè, mica che uno si deve sempre "mozzicà" la lingua no?
ogni tanto, proprio ogni..., qualcosa si deve pur dire
tanto per far capire a certi elementi
quanto son cafoni...
le cassiere...due spalle così :D

Silvia - Mamma Imperfetta on 7 settembre 2009 15:30 ha detto...

Ti stavo per scrivere allarmata: "qualcuno ti sta scopiuazzando su blogspot!!!" :D

eppifemili on 7 settembre 2009 15:44 ha detto...

@Tenda:
eppure tu ciai ragione! :)
mica puoi fare tutto tu!
Comunque quest'oggi davvero mi sei oltremodo ispirata! Complimenti!! :)

@irishcoffee:
vero!
CASSIERESANTESUBITO !

@Silvia:
aahah!
Odido no! Poveri voi! Una basta e avanza!!

mariacristina on 7 settembre 2009 18:50 ha detto...

Ah, che simpatici vecchietti!!! Me ne è rimasto impresso uno che anni fa, quando avevo i bambini piccoli, in una cartoleria dove stavo ritirando i libri di prima elementare, squadrando i miei figli, senza alcun apparente motivo, mi disse:"Quanto odio i bambini!"

eppifemili on 7 settembre 2009 20:43 ha detto...

@mariacristina:

simpatico vecchietto! Che tesoro!

gemellimonelli on 7 settembre 2009 21:52 ha detto...

azz.. arzillo il vecchietto.. e che galantuomo!! -.-'
quando si dice.. "gli uomini di una volta....!"
-.-''

eppifemili on 7 settembre 2009 22:05 ha detto...

@gemellimonelli:
e meno male che non li fanno più!
Pensa se erano ancora in produzione!!
:)

stufetta on 7 settembre 2009 22:12 ha detto...

ciao sono stufetta! molto interessante il tuo blog e soprattutto divertente! hiiihiii che forteeeeee hai fatto benissimo a rispondergli così!

A proposito di vecchietti...a me fanno irritare quando salgono sul pullman e ti guardano con sguardo assassino perchè sei seduta nel LORO posto argggg è magari tu hai i soliti dolori femminili che ti lasciano piegata a metà che ti fanno sudare, oppure hai mal di schiena dopo 6ore seduta sulle tribune dell'università del 1800, dove ho appoggi la schiena e non scrivi, oppure viceversa...sempre con il lato B diviso a metà!...e quello che desideri è solo sentire la schiena appoggiata!

Pensa che un giorno il pullman era vuoto, solo io ed un amica...beh sale un vecchietto, ci guarda di brutto maaaaa di brutto di brutto e inizia a brontolare, voleva sedersi nel nostro posto perchè era più vicino all'uscita...che poi non era neanche vero...ci siamo alzate, brontolando anche noi, ma abbiamo preferito far così

astrofiammante on 8 settembre 2009 00:21 ha detto...

ciao eppifemili, ti vengo a trovare e ricambio volentieri la visita, al tuo simpaticissimo blog, ciao!

marlene on 8 settembre 2009 09:39 ha detto...

miiiii eppi! qui hai talmente tanti amici che per lasciare un commento c'è da fare la fila come al supermercato! ;P biiip!
io trovo divertente ammazzare il tempo alle casse curiosando cosa c'è nei carrelli degli altri :)

eppifemili on 8 settembre 2009 10:45 ha detto...

@stufetta:
beh! Io ho un nonno molto anziano e sono particolarmente paziente con le persone che me lo ricordano in quanto a età....ci vuole pazienza cara! Comunque benvenuta qui!! :)

@astrofiammante:
grazie e a presto allora!!

@marlene:
io anche marlene. Mi immagino un sacco di storie guardando le persone al supermercato!
Lo adoro. forse è per questo che ciò sempre qualcosa da scrivere! La mia malattia è la curiosità! :)

giardigno65 on 8 settembre 2009 11:54 ha detto...

doce ce l'aveva il barcode ?

eppifemili on 8 settembre 2009 12:15 ha detto...

@giardigno65:

manco te lo sto a dire dove....
;)

La Strega on 8 settembre 2009 12:17 ha detto...

Uellà!!! vediamo se così travestita mi riconosci...

eppifemili on 8 settembre 2009 14:22 ha detto...

@La strega:
cara mia t'ho beccata subito!!!
mi piace sta cosa del travestimento...
:)
in bocca al lupo!!

Solimano on 8 settembre 2009 19:51 ha detto...

Mamma mia dove sono capitato! Meno male che Habanera mi avevo avvertito, sennò mi beccavo un coccolone.
Non ho portata di mano il dizionario dei sinonimi, quindi dico solo brava!!!
Però... trattami con la gentilezza ed il rispetto che ci vuole con le persone anziane.
Tornerò a trovarti.

Solimano
P.S. Il mio blog si chiama "Abbracci e pop corn" non so come funziona il vostro marchingegno, quindi metto il nome del blog... caduta di gusto intollerabile, mo' vedo che succede quando pubblico il commento. Grazie!

eppifemili on 8 settembre 2009 23:26 ha detto...

Grazie per la visita intanto!

E stai pur certo che tratterò te e tutti gli amici di Habanera che vorranno venire a trovarmi, con il rispetto dovuto!
:)
benvenuto per ora nella manica di matti!!
Speriamo di non fare brutta figura...

Taglia on 9 settembre 2009 11:27 ha detto...

Stamattina al supermercato si è svolta la stessa scena da te descritta solo che in veneziano: l'anziano che fa il simpatico con la cassiera
"ma quanto ti xe brutta stamattina"
e lei rivolta alla collega "se vede che a casa el gà i speci de legno" (si vede che ha casa ha gli specchi di legno) O_o

eppifemili on 9 settembre 2009 12:41 ha detto...

@Taglia:
ahahahah! Ma davvero!??
Ma sti vecchietti ce l'hanno tutti con le povere cassiere?!?

Solimano on 13 settembre 2009 23:24 ha detto...

Tutto molto giusto, come no.
"Volete che gli altri vi rispettino? Insegnateglielo!" e il tuo "Un grazie sarebbe sufficiente!" è del tutto appropriato a tal personaggio.
Però. Secondo me il settantacinquenne era già così a trent'anni, perché è vero che con l'età si rincoglionisce (fortuna che mi sono fatto la scorta di neuroni in cantina), ma un personaggio così non può rincoglionire per la contraddizion che nol consente: era già coglione in partenza.
Oh, ho imparato come funziona il marchingegno, quindi non metto il nome del mio blog, così non faccio più brutta figura
grazie e saluti eppifemili
Solimano
P.S. I miei rispetti all'Homo Sapiens.

eppifemili on 14 settembre 2009 08:56 ha detto...

@SOLIMANO:
effettivamente anche io credo che l'età in fatto di carattere ed educazione non c'entri granchè!

Comunque presenterò i rispetti a Homo! ;)

e complimenti! il link è perfetto!!! :)

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Blog Widget by LinkWithin
 

eppifemili Copyright © 2009 Girl Music is Designed by Ipietoon Sponsored by Emocutez