venerdì 2 ottobre 2009

Una giornata particolare

Sproloquiato da eppifemili alle 09:19
Che ne pensi? 
















Homo, come alcuni di voi sapranno, fa il fotografo di professione.

Per lavoro immortala strani layout provenienti da disparati mondi di agenzie pubblicitarie.

Per passione fotografa qualunque altra cosa.
All'occorrenza anche le caccole di Eppi-dog.

Spesso dunque si lancia in bizzarri progetti personali che, ad essere sincera, sembrano frutto di una mente decisamente ed irrimediabilmente malata.

In tale delirio creativo, la sottoscritta viene spesso e volentieri reclutata come
APM (Assistente Personale del Maestro).
Zittaemosca!

Questo si traduce in:

"Le avventure di Schiava Isaura
alla corte del Reame Nikon".

In cotali avventure Schiava Isaura (cioè io) si prodiga eroica nell'adempimento di svariate mansioni che annoverano:

- lo spostamento di borsoni pesantissimi;
- il posizionamento di pannelli argentati o dorati (che non solo la accecano ad ogni scatto del flash, ma le sbattono orribilmente sull'incarnato);
- l'allestimento di simpatiche composizioni scenografiche che manco per l'Aida di Zeffirelli;
- e per concludere, ovviamont, il montaggio e lo smontaggio delle attrezzature fotografiche.

Eccheccevò?!

Oltre a ciò, i modesti servigi di Schiava Isaura (sempre io! Presente!), prevedono l'intrattenimento dei modelli di turno con battute sarcastiche e scenette da teatrante di strada, con il fine di metterli a proprio agio durante i servizi fotografici (e qui siamo alla puntata n.7 intitolata: "
Chejetoccafa' a Schiava Isaura pe' tenesse uno straccio di marito").

Fin qui non ci sarebbe nulla di troppo strano.
Tuttavia questa simpatica attività parallela, che si declina in una serie infinita di varianti situazionali, alle volte rasenta la follia pura.

Prendete l'altra settimana per esempio.

Soggetto da fotografare: il cane Walter (per gli amici Uolter), uno dei cani del rifugio dove Schiava Isaura e Maestro Homo fanno volontariato (per la cronaca infatti, le foto saranno utilizzate per una raccolta fondi - e non si dica che nel Reame Nikon noi non si è generosi!).
Locasciòn (come direbbe S.): la nostra modesta magione.
Ambientazione: Lui, Walter (per gli amici Uolter), 25 chili di setter purissimo, che per l'occasione deve trasformarsi nella versione canina del Drugo de Il grande Lebowsky.

Arriva G. l' amica volontaria, che reca con sé la star.
Manco entra in casa che già cominciano i guai.
Walter (per gli amici Uolter) non ha la benchè minima idea di come salire quelle stranissime cose gli si parano davanti e che si mormora siano chiamate
scale.
Lui, che è sempre vissuto in canile, non le ha mai viste!

Tuttapposto.

Proviamo a spiegare, a sollecitare.
Gli buttiamo il croccantino traditore sul primo gradino.
Ma lui niente.
Ci guarda attonito con un gigantesco punto interrogativo ben piazzato sopra il capoccione peloso.
Fidata Assistente G. e Schiava Isaura - che sarei sempre io - decidono di prendere in mano la situazione in modo energico.
La qual cosa si traduce nella puntata N.8 in cui
Schiava Isaura si mette a spingere Walter (detto Uolter) sul culone peloso mentre Fida Assistente G. lo tira da davanti manco fosse un montacarichi.

Un, du', ttrè!
Un, du', ttrè!
Iiissà!

Dopo una sudata storica che neanche dentro una sauna svedese, arriviamo sulla soglia di casa e finalmente Uolter incede inorgoglito.
A quanto pare, si è già calato nel personaggio.

Lui non sospetta di avere un' acerrima nemica che lo attende.

Eppi-dog è lì.
Lo fissa.

E lo odia.

L'unico neurone che le galleggia nel cervello le sta suggerendo che quell'intruso deve sparire.
Va liquidato.
Al più presto.
Lei è la padrona di casa, la cocca di mamma e papà e non consentirà ad un

pinco-canino
qualunque di usurpare il suo territorio.
Lo guarda stortucci.
Annusa l'aria e medita guai.

Nel frattempo, Homo è concentrato ed intento a preparare le attrezzature.
La modesta magione è stata completamente ribaltata come una cabriolet.
Pare di stare in territorio bombardato.
Per fare posto al set, oggetti e mobili sono stati accatastati, sconquassati, smontati, catapultati ovunque.

Infatti a questa che state leggendo, seguirà la puntata intitolata: "
Schiava Isaura alla corte del Reame Nikon in assai poco reali faccende affaccendata".

Uolter perlustra le stanze.
Se la girella in giro.
Poi, improvvisamente, ha una brillante idea.
Punta una poltrona.
Si avvicina.
E ci fa elegantemente pipì sopra.
D'altro canto, si sa, non si sbaglia mai a marcare il territorio straniero.
Ora che si sente più leggero infatti,
si sente dell'umore giusto per attaccarsi al sacco dei croccantini che vengono istantaneamente catapultati in ogni dove.

Eppi-dog a quel punto ha un mancamento.
Le sta per partire l'embolo della gelosia.
La rianimiamo sventolandole sul naso il number one degli oggetti che sollecitano i suoi istinti passionali: il calzino puzzolente di Homo.
Subito si desta (roba che manco i s
ali).

Schiava Isaura comincia ad avere i primi attacchi di panico e vorrebbe mandare Uolter, Homo, Fida Assistente G. e tutto il Reame Nikon messi insieme, sentitamente a cagare.
Vorrebbe la mamma.
Un tè coi pasticcini.
Ed anche un comodo divano con la copertina su cui appisolarsi.

Invece, purtroppo, non siamo che all'inizio della guerra.

Per lo scatto, dobbiamo fare in modo che
il nostro si disponga garbatamente sul divano con accanto:
una fila di telecomandi,
una scatola della pizza vuota,
tre telefoni,
una serie incommensurabile di oggetti sparpagliati,
un'infinità di croccantini seminati in ogni dove,
una bottiglia di latte e chi più ne ha più ne metta.

In apparenza sembra facile.
Che ci vorrà mai a far rimanere per tre minuti un cane su un divano direte voi?!!
E invece Walter (per gli amici Uolter) non ne vuole sapere.
Aizzato da quella perfidina di Eppi-dog che lo provoca da lontano, lui vuole assolutamente scendere!
A lui il divano non piace proprio!
La star è attualmente focalizzata esclusivamente su un unico oggetto dei desideri: i croccantini che giacciono sul tappeto.
Tutto il resto è noia.

Schiava Isaura e Fida Assistente G. le provano tutte.
Stanno appunto per rinunciare, quando finalmente la sottocritta ha il colpo di genio.

Prende una vecchia canna da pesca sepolta in un armadio.
Alla sua estremità lega una piccola bustina.
Dentro ci infila una manciata di croccantini.
Si sposta lateralmente rispetto al set per non essere inquadrata.
Piazza la bustina esattamente sopra il nasone nero e umido della star, in modo che questa guardi in alto e verso l'obiettivo.

"Forza Homo sbrigatiiii! Scattaaaaaaa! Oppure mi sbilancio. Dai! Dai! Sbrigatiiiii!!".

CLICK!

E' fatta.
La missione è compiuta.
Abbiamo lo scatto.

Neanche ve lo dico che Schiava Isaura quella sera ha preteso una cena romantica nel suo ristorante giapponese preferito, e una bella slinguazzata umida in faccia da parte della star.

Quando ce vo' ce vo'!


Ps: detto questo, confesso che quando Uolter è andato via per tornare in canile, mi sono fatta un piantarello di commozione. Lui si è divertito un sacco ad uscire dal box. Ma a me a rimandarcelo mi si è stretto il cuore...Aò! sti giorni ciò la lacrima selvaggia!

38 commenti on "Una giornata particolare"

Anonimo ha detto...

vedere la foto! subito!
perchè noio, guardons le risultè!
:)
gmai

eppifemili on 2 ottobre 2009 10:20 ha detto...

@gmai:
per codesta richiesta dovrà essere iterpellato il maestro.

Paola on 2 ottobre 2009 10:23 ha detto...

Uuuuuhh, ammmmore di un Uolter, rientrare in gabbia dopo aver visitato la eppi-dimora...pure io impicciona e ficcanaso vojo vedè la foto:))

mikayla on 2 ottobre 2009 10:25 ha detto...

io! io!! faccio io l'assistente del Maestro se vuoi!!! Ti sollevo volentieri da questo triste incarico...soprattutto quando c'è da intrattenere i modelli! uhauhauha
Che darei per fare l'assistànt du fotogràf...io taaaaaaaaaaanto appassionaaaaaaaaata di foto.....

pinar on 2 ottobre 2009 11:18 ha detto...

hahahahahahahaha (commento spudoratamente inutile perchè voglio entrare nell'elenco di "QUELLI CHE CIANNO SEMPRE QUALCOSA DA DIRE")
ciao ciao

Renata on 2 ottobre 2009 11:33 ha detto...

Come iniziare bene la giornata... la mia, leggendoti! Fantastica!

stellasenna on 2 ottobre 2009 11:36 ha detto...

la fotoooooo

La Strega on 2 ottobre 2009 12:01 ha detto...

Povero povero Uolter... meno male che ha te...

eppifemili on 2 ottobre 2009 12:34 ha detto...

@Paola:
si poverino!
speriamo che qualcuno lo adotti presto!
per la foto purtroppo il Maestro HA DETTO NO.
Come l'uomo del Monte.

@mikayla:
bene bene!
Allora ho trovato Isaura 2 ?!?!
Ma caaara!! Ti voglio benizzimizzimo!!

@pinar:
eh eh !
qui in questa gabbia di matti mi pare siano in molti eh!??!

@Renata:
grazie e buona giornata allora!

@stellasenna:
proverò ma non assicuro niente...
l'uomo del monte ha detto NO.

@la strega:
si. anche perchè è davvero un cane bellissimo e buonissimo.
mannaggia!!

Jane (Pancrazia) Cole on 2 ottobre 2009 12:52 ha detto...

Se non si può vedere la foto di Walter (per gli amici Uolter) io mi accontento della tua in bilico con canna da pesca e croccantini. Non mi dire che Fida Assistente G. non ha provveduto ad immortalare la scena?

eppifemili on 2 ottobre 2009 12:53 ha detto...

@jane(Pancrazia)Cole:
e infatti la custodisco gelosamente.
Nel senso che non la vedrà mai nessuno! faccio davvero ride' i polli!
:)

Anonimo ha detto...

e perchè no?
perchè ci vuol privare dello scatto uolteriano?
uffa...
ecco...
ci sono rimasta maliZZimo...
gmai
:)

eppifemili on 2 ottobre 2009 13:30 ha detto...

@gmai:
No cara!
Mica io!
E' il Maestro che si oppone!
scherzi a parte, le foto dovranno restare inedite perche dovranno formare un calendario che sarà in vendita e l'intero ricavato andrà a sostenere il rifugio dove sono ospitate quelle povere anime perse.
:)

Anonimo ha detto...

bene...allora aspettiamo il 2010!
gmai

Baol on 2 ottobre 2009 13:50 ha detto...

Schiava Isaura si deve ribellare...solo che il reame e Nikon, se fosse un reame Canon ti aiuterei fregandomi gli obiettivi :D


Ciaooooooooo

eppifemili on 2 ottobre 2009 13:52 ha detto...

@gmai:
sari prontamente avvisata!

@baol:
non bestemmiare please!!
in questa casa Canon non entra!
Capitooo!!?!?

:)

crautoviola on 2 ottobre 2009 14:04 ha detto...

capisco queste cose, eccome se le capisco... anche io ho un Omino che mi coinvolge in queste giornate di passione....

mariacristina on 2 ottobre 2009 14:18 ha detto...

Solidarietà a Eppi-dog, qualcuno nel suo regno a mangiare croccantini! Un bacione a Walter sperando che trovi casa presto.

mafalda on 2 ottobre 2009 20:35 ha detto...

Fatti pagareeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!
Ribellati Schiava Isaura, fatti sentire!!!!!!!!!!!
Almeno Uolter si è divertito!!!!!!
Un baciuzzo a tutti voi!

eppifemili on 2 ottobre 2009 21:33 ha detto...

@crautoviola:
eccone un'altra! Isaura seconda.

@mariacristina:
si si ! La povera Eppi-dog.
Così piccola contro il mondo!

@mafalda:
eheheh!
Si Si! Non sai che cena che mi sono sparata al risto giappo!
Miglior pagamento non c'era!! :)

Anonimo ha detto...

Leggendoti, non sapevo nei panni di chi mettermi!
A parte la taglia (non quella della Polizia!...) -42/44-, che già poteva creare problemi da sola, alla fine mi sono equamente immedesimata nei vari attori e schiavi :-)

Che ti devo dire... il pallino per fotografare, anche se non sono una professionista, ce l'ho anche io, ma... mo' capisci, perché io mi dedicavo allo "still-life"? ;-)

Oddio, magari le mie sculture fetish, fatte di piramidi di scarpe (quando andava bene!), non erano il massimo dell'eleganza in soggiorno, per non parlare di chissà che avranno pensato i dirimpettai, ma almeno, non pisciavano su nessuna poltrona! :-)

E comunque, direi che poteva finire molto peggio, coraggio!

Aaah... che cosa non si fa per il Jap... :-)))


Monique

eppifemili on 2 ottobre 2009 23:43 ha detto...

@monique:
IO VOGLIO UNA DELLE TUE SCULTURE fetish, fatte di piramidi di scarpe !!!!!

LE BRAMOOOO!!

e comunque per la cronaca, i tuoi commenti sono sempre pazzeschi!
Non mi abbandonare piùùùùùùùùùùù!!!

Antonio from Italy on 2 ottobre 2009 23:51 ha detto...

E io che credevo di essere bizzarro quando me ne andavo in giro con la borsa foto grande come me e dal peso paragonabile al mio... peccato che poi le mie foto non le veda poi nemmeno io, figuriamoci se mi hanno mai dato un centesimo per loro :-)

eppifemili on 3 ottobre 2009 00:06 ha detto...

@antonio from italy:
da queste parti di gente bizzarra mi sa che ne trovi parecchia....
benvenuto fratello!
yeah!

Fra Puccino on 3 ottobre 2009 15:09 ha detto...

Niente foto? Neanche quella venuta male da scartare? Non dico solo per la curiosità nostra, ma anche perché magari qualcuno la vede e... sai com'è in questi casi ;)

Vabbé, rimedia tu, Monique (ti chiami così, giusto?) apri un blog, fatti un profilo su deviantart.come, che ne so io, ma anch'io voglio vedere le piramidi di scarpe!!

Elle on 3 ottobre 2009 20:02 ha detto...

Eppi sei proprio la normalità fatta eccezione!
Questa tua ironia merita ben altri palcoscenici, lasciamelo dire.
In altre parole... facce sognà! (anche con la foto incriminata, perchènno?)

Barbara on 4 ottobre 2009 07:26 ha detto...

Beh! Almeno se hai voglia di farti una foto sai a chi chiedere.
Il mio maritozzo odia farle, e di me esistono solo scatti strani in cui manca un pezzo della testa, o sono fuori fuoco, oppure piccola piccola perchè doveva prendere tutto il paesaggio (brutto) dietro. mpf!

Taglia on 4 ottobre 2009 10:50 ha detto...

Anche Kunta Kinte alla fine si ribellò, forse perché dopo ogni sfacchinata non lo portavano al ristorante giapponese.

Tendallegra on 4 ottobre 2009 10:54 ha detto...

A me la cosa che davvero sconvolge è la canna da pesca dentro l'armadio.

eppifemili on 4 ottobre 2009 12:32 ha detto...

@frapuccino:
si si!!! MOnique! Apri un blooooooooog!!

Dai Dai!


@Elle:
non so cara a quali altri palcoscenici ti riferisci...
ma prima o poi la foto la rubo al Maestro, magari anche solo un pezzettino.... :)

@Barbara:
che classico!
Se ti serve una fotina....reclutiamo il Mestreo Homo.
Le mie amiche che hanno posato per lui...beh! le ha fatte sembrare tutte fotomodelle a forza di - dice lui - pialla e scalpello dati con photoshop!! Tu sicuramente non ne avrai bisogno...ma loro sono state felicissime!! ;)

@Taglia:
appunto!
Ma la mia parcella comincerà ben presto a salire, salire, salire!!

@Tenda:
Beh! Cara. Se vieni a farti un giro in casa Eppi reduce dal terzo trasloco in due anni....capirai come ogni cosa non ha assolutamente un suo posto...
E in quest'ottica la canna da pesca dentro l'armadio ci sta tutta! :)

oltre tutto nessuno pesca qui.

dailygodot on 4 ottobre 2009 15:13 ha detto...

OhohOHOH! Ehehe! Mi hai fatto veramente sorridere con le strabilianti avventure fotografiche di Uolter e Isaura! :D E la guest-star (per la mia vecchia zia m. "GWE-STà!") EppiDog è sempre eccezionale!

eppifemili on 4 ottobre 2009 19:36 ha detto...

@dailygodot:

Eppi-dog è cocca di mamma !! :)

AndreA on 4 ottobre 2009 21:46 ha detto...

Wow che impresa!! :)))

eppifemili on 4 ottobre 2009 22:41 ha detto...

@andrea:
come al solito...
me le vado sempre a cercare....

Baol on 5 ottobre 2009 10:14 ha detto...

Eh...nella mia ormai è entrata Canon e sai bene che non si cambia facilmente ;)

eppifemili on 5 ottobre 2009 10:44 ha detto...

@baol:
so.
so.
Non per esperienza personale che se io uso un'automatica mi vengono sfocate....figuriamoci quei mostri lì...
ma so.

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Blog Widget by LinkWithin
 

eppifemili Copyright © 2009 Girl Music is Designed by Ipietoon Sponsored by Emocutez