lunedì 14 settembre 2009

Circa la visita dall'ortopedico ed i suoi impedimenti

Sproloquiato da eppifemili alle 09:00
Che ne pensi? 
Alcuni giorni orsono, dopo aver piacevolmente trascorso un'estate fra dottori, reparti di pronto soccorso ed ambulanze, io e Homo siamo finalmente andati dall'ortopedico.

Chi non avesse seguito le nostre peripezie estive, può andare qui , qui e qui.

Gli altri, quelli che le conoscono perchè le hanno già lette su questo blog, li compatisco perchè non avevano nulla di meglio da fare.

Comunque.
Homo, finalmente di nuovo bipede, dopo essere rimasto spalmato a pelle d'orso sul letto per settimane causa ernia del disco, prende appuntamento con l'ortopedico Ciccio.

Ciccio è amico di un nostro amico medico, che pare abbia dato a Homo il segnuente parere professionale:

"Vai da Ciccio chette rimette a posto lui"
.

E quindi noi, seguendo pedissequamente la preziosa prescrizione medica, si prende l'iniziativa e si va da Ciccio l'ortopedico, in un sereno pomeriggio di fine estate che, a dirla tutta, non promette nulla di buono.

L'appuntamento è particolarmente atteso in quanto ci dirà tutta la verità sulla condizione della schiena malandata di Homo che da ben sette anni non veniva sottoposta a risonanza magnetica.
Dopo un'attesa di più di un mese, finalmente abbiamo la lastra e possiamo ambire all'agognato responso.
Nell'aria c'è tensione.

Fatto sta che prima dell'appuntamento Homo, che mi chiede di accompagnarlo poichè ha ancora alcune difficoltà a guidare (
meglio spiegabili come: tesoro mi accompagni che non ho punto voglia di recarmi da Ciccio l'ortopedico da solo), deve fare una piccola commissione: consegnare il computer al centro assistenza per farlo riparare.

Benissimo.
Ci prepariamo.
Ovviamente siamo in ritardo sulla tabella di marcia, avendo due destinazioni che si trovano agli antipodi di Roma.

"Sei pronto? Andiamo?"

"Si. Ok".

"Hai preso tutto?"

"Si. Dai che è tardi", mi fa lui.

Di corsa saliamo in macchina e ci lanciamo nel traffico.
Arriviamo trafelati al negozio.
Consegnamo il computer.
Risaliamo in macchina.
Torniamo praticamente sotto casa e ci dirigiamo in direzione opposta, verso il miraggio: lo studio di Ciccio.

Superata da 5 minuti la nostra magione, io paranoica chiedo a Homo.

"Dove hai messo la risonanza?" (traduzione: cara la mia dolce metà, ti prego di fornirmi prova di aver recato teco il prezioso documento, unica fonte della nostra futura felicità o infelicità).

Lui si gira verso di me.
E' stranamente pallido.
Io capisco.

"Ah! L'ho dimenticata!", risponde millantando naturalezza.

Secondo di silenzio.
Siamo in ritardo.

"Vabè", abbozzo un sorrisetto.
"Siamo a cinque minuti da casa. Torno al volo indietro. Tu sali e la prendi. Andare senza è perfettametne inutile" (traduzione: tesoro, quanto sei rincoglionito da uno a dieci? Rispondo io: dieci).

Faccio un'inversione a U che manco Ayrton Senna ha mai vantato;
sgommo;
lancio l'auto sparata sul Lungotevere.
Arrivo sotto casa e lo faccio scendere.
Dopo poco torna affannato con il trofeo in mano.
Bene.
Ripartiamo.
Manco passano due minuti che un dubbio mi assale.

"I soldi per pagare il dottore ce li hai?"

Di nuovo silenzio.
"..."
"Ah! No.
Li ho dimenticati"
.

Fumo nero comincia a uscire dalle mie orecchie.

"Scusa. E come pensavi di pagarlo Ciccio l'ortopedico?" (traduzione: cialtrone di un marito che mi sono sposata, come avevi in mente di ricompensare lo stimato professionista, in natura?!).

"Beh! Non ci avevo pensato. Vabè fermiamoci al Bancomat".

Proseguiamo.
Lungo la strada, scannerizziamo ogni singolo palazzo nella speranza di trovare un bancomat funzionante.
Dopo dieci tentativi rimbalzati dal simpatico messaggino "prelievo non disponibile", lo troviamo.
Ritiriamo i soldi e ripartiamo.

Arriviamo nella via di Ciccio l'ortopedico con venti minuti di ritardo.
Per un dono del dio Anubi materializzatosi sull'asfalto, trovo parcheggio.

"A quale numero civico si trova?", chiedo guardandomi intorno.

"23", risponde lui pronto.

Al 23 c'è un negozio di biancheria intima.
Tuttapposto.
Ora, o Ciccio l'ortopedico, considerata la crisi, ha deciso di vendere mutande di pizzo, oppure Homo ha scritto male l'indirizzo.
Ovviamente è la seconda.

"Beh! Ora lo chiamo e chiedo di nuovo il civico. Prestami veloce il tuo cellulare che il mio si sta scaricando e non ho il numero trascritto da nessun'altra parte", fa lui.

"@!+...@!?**@"

Mi sa che invece di un fotografo, era meglio che sposavo un avvocato.

27 commenti on "Circa la visita dall'ortopedico ed i suoi impedimenti"

kekkasino on 14 settembre 2009 14:42 ha detto...

Alla fine cosa ha decretato Ciccio?

mikayla on 14 settembre 2009 15:02 ha detto...

l'unica cosa che pensavo vi foste dimenticati, cioè il computer, l'avete ricordata!! uahuaauhauha
...il responso medico??

eppifemili on 14 settembre 2009 15:11 ha detto...

@kekkasino & mikayla:

Ciccio ha decretato che con una botta de' manipolazioni e due de' ginnastica posturale, Homo mi torna come nuovo.
:)

misièrottal'unghia on 14 settembre 2009 15:32 ha detto...

Eppi: meno male che ti torna nuovo seno' sai che fatica riportarlo dal Ciccio la prossima volta senza che si dimentichi la schiena a casa!
Puzzettah

eppifemili on 14 settembre 2009 15:39 ha detto...

@puzzettah:
infatti.
il rischio è quello!

the muffin woman pat on 14 settembre 2009 16:10 ha detto...

a parte che pure io ho l'ernia e oggi vado a fare le manipolazioni e se va tutto a posto io accendo un cero, ma che dico un cero, compro tutte le candele sul mercato.potrei piangere di gioia.
e poi scusa, io sono di parte.
dalla parte di homo.
si chiama DNA:))))))

eppifemili on 14 settembre 2009 16:15 ha detto...

@themuffinwomanpat:

le compro pure io le candele!!
appuntamento al cerificio domani alle 5?

la signora in rosso on 14 settembre 2009 16:44 ha detto...

A proposito di ernia del disco vai a vedere "Soul Kitchen" film della mostra del cinema di Venezia, quando esce da te, perchè fa ridere e ricorda un pò le tue disavventure.

ANNA on 14 settembre 2009 16:46 ha detto...

Ragioniere! Ti dovevi sposare con un ragioniere, vedi me! Ho una vita perfetta perché lui mi rompe le palle per tutto, non posso dimenticare nulla perché lui non lo permetterebbe MAI! Però scommetto che il tuo è più divertente ahahhahahahhahahhahahahahha da morire! :)))

eppifemili on 14 settembre 2009 16:52 ha detto...

@la signora in rosso:
ci andrò senza dubbio!
Adoriamo andare al cinema.

@Anna:
Ah ecco! Ragioniere, mi dici...
effettivamente mi pare una categoria alquanto affidabile.
Ottimo suggerimento.
Se avete altre proposte di mariti affidabili, buttatele qui!
le prenderò seriamente in considerazione.
Venghino signore!
Venghino!

Vale on 14 settembre 2009 16:57 ha detto...

Mi hai fatto molto ridere!

La Strega on 14 settembre 2009 17:10 ha detto...

mmmm... proprio sicura che un azzeccagarbugli sarebbe meglio?? non è mica detto!

maviserra on 14 settembre 2009 17:44 ha detto...

divertentissimo :) piacere!

arthur on 14 settembre 2009 18:00 ha detto...

inszomma, inszomma... come mai HOMO si è ridotto in codesta maniera?

Tu non c'entri, evvero? :lol:

Lo on 14 settembre 2009 18:59 ha detto...

eheheh sono passata per ricambiare la visita ma al negozio non ti sei presa nulla????

eppifemili on 14 settembre 2009 20:03 ha detto...

@vale:
grazie!! allora benvenuta!

@la strega:
cara la mia streghetta adorata, ormai Ciccio is God!! Non vi si rinuncerebbe per nessun motivo al mondo! Scherzi?!!

@maviserra:
piacere mio e benvenuta!

@arthur:
io?!!??! Io no!
assolutamente innocente!

@Lo:
ehehhe! effettivamente una cosetta potevo pure prendermela....
magari al prossimo appuntamento!

Jane (Pancrazia) Cole on 14 settembre 2009 23:12 ha detto...

Homo riesce ad essere anche più stordito del "mioCiccio-non ortopedico". E non è mica facile!

Pappina on 14 settembre 2009 23:21 ha detto...

letto solo questo ultimo post. stop.
molto riso. stop.
ti feeeeeeedo. stop.
ciao! stop.

gabry on 15 settembre 2009 01:31 ha detto...

io oggi: mi siedo insieme ad un collega architetto e stiamo all'incirca due ore a decidere i colori di alcuni vetri e i tessuti per un progetto, prepariamo campioni e disegni che lasci sul tavolo accanto alla sua borsa...abbiamo appuntamento dalla cliente per farle vedere i suddetti campioni (30-40 minuti dall'ufficio), siamo in ritardo, corro a prendere la macchina mi fiondo sotto l'ufficio lui si infila in macchina, sgommo a tutta velocità quando a metà strada mi sorge un dubbio: "collega arch, hai preso disegni e campioni??" mi guarda con aria interrogativa e mi dice "ehmm veramente no"...
sono tutti uguali...

astrofiammante on 15 settembre 2009 09:04 ha detto...

i mariti sono di due categorie....perfettini da rompere le cosidette...svaniti da pensare sempre in ritardo....che possiamo fare??? io ho il primo tipo...e me lo tengo.....perchè al secondo tipo..
assomiglio io ^____________^

giardigno65 on 15 settembre 2009 09:21 ha detto...

Grande Ciccio, meno male che ci è andato poi dal dottore e non ha mandato un book!

stellasenna on 15 settembre 2009 09:35 ha detto...

Ma poi, Ciccio, vi ha aspettati o...??

eppifemili on 15 settembre 2009 10:52 ha detto...

@Jane(Pancrazia)Cole:
lo so! Lui è un campione!!

@pappina:
grazieeeeeee!!

@gabry:
ciao collega!! :)
tutti uguali 'sti uomini...e ppure non sappiamo fare a meno di loro!!
che disdetta.

@astrofiammante:
eh! allora fai bene!
Due sciroccati in una famiglia sola no, non vanno niente bene....

@giardigno65:
effettivamente il rischio c'era...
hai capito perfettamente il tipo...

@stellasenna:
ci ha aspettati per fortuna.
Ha preso Homo, lo ha rivoltato come un pedalino e ha diagnosticato "problemi di postura".
ah! ah! deve fare talmente tanta ginnastica che mi diventerà scolpito come il discobolo.
Solo che al posto del disco ciavrà il mouse.

peppermind on 15 settembre 2009 11:59 ha detto...

Rido... dovevi dirgli, a Homo: sei fotografo?
E fotografati 'sto indirizzo la prossima volta, e dai!

:P

eppifemili on 15 settembre 2009 12:31 ha detto...

@pepper:
la tua impeccabile lucidità mi imbarazza.

Tendallegra on 15 settembre 2009 20:44 ha detto...

Solo due parole....

TSE'.....UOMINI!!!

eppifemili on 15 settembre 2009 20:56 ha detto...

@tenda:

e io una parola:
lucidalabbra, lucidalabbra, lucidalabbra.

Blog Widget by LinkWithin
 

eppifemili Copyright © 2009 Girl Music is Designed by Ipietoon Sponsored by Emocutez